Stilnovo: mercoledì 18 luglio la presentazione dei risultati del progetto che unisce sostenibilità ambientale e qualità del latte ovino

Il progetto “Stilnovo” legato alla sostenibilità e all’introduzione di tecnologie innovative per migliorare la qualità del latte ovino e dei suoi derivati entra nella sua fase finale. Mercoledì 18 luglio, dalle ore 10 alle ore 13, presso il Granaio Lorenese di Alberese, in località Spergolaia, saranno presentati i risultati dei lavori e delle sperimentazioni su pascoli e in laboratorio che hanno coinvolto nove soci allevatori del Caseificio Sociale Manciano e tre atenei toscani: la Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, l’Università di Pisa e l’Università di Firenze.

L’appuntamento si aprirà con la proiezione del video “Stilnovo sostenibilità e tecnologie innovative per la filiera latte ovino” che ripercorrerà tutte le fasi del progetto ed entrerà nel vivo con gli interventi dei diversi soggetti coinvolti: dal Caseificio Sociale Manciano, capofila del progetto cofinanziato dal Psr Feasr 2014-2020 della Regione Toscana – Bando relativo ai “progetti integrati di filiera” PIF sottomisura 16.2, ai soci allevatori che hanno messo a disposizione pascoli e parte delle greggi fino ai rappresentanti dei tre atenei toscani. Dopo il dibattito, è previsto un buffet per tutti i presenti con i sapori tipici del territorio e una degustazione dei formaggi del Caseificio Sociale Manciano.

“Il progetto Stilnovo – afferma Carlo Santarelli, presidente del Caseificio Sociale Manciano – è nato dall’esigenza di migliorare la sostenibilità economica e ambientale della filiera del latte ovino in Toscana, sia nella fase di produzione primaria che in quella di trasformazione. Grazie agli studi e alle analisi effettuate, sono state introdotte pratiche innovative per la trasformazione del latte e la gestione del gregge e delle risorse foraggere puntando a migliorare la produzione di latte, prolungare il periodo di pascolamento riscoprendo essenze autoctone, aumentare la redditività delle aziende e garantire, così, una migliore sostenibilità del comparto a livello ambientale ed economico. Obiettivi che hanno trovato risposte concrete nei risultati del progetto che presenteremo mercoledì 18 luglio. Ringrazio i soci allevatori e i tre atenei toscani che hanno collaborato al progetto gettando le basi per continuare a migliorare i nostri prodotti partendo dalla materia prima e dalla tutela dell’ambiente, che è per noi risorsa primaria insieme al latte”.

By | 2018-07-12T16:26:13+00:00 12 luglio 2018|Eventi, News, Stilnovo News|0 Comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi